franca melis isola del giglio giglionews
Senso civico, rispetto ed educazione
Senso civico, rispetto ed educazione

Non esiste una legge per dare la precedenza alle donne in gravidanza, ma sta al senso civico di coloro che sono in fila. Questo per raccontare quello che è successo oggi: accompagnavo i miei zii per fare le analisi quando è entrata una ragazza, Caterina la moglie di Angelo di Nanni del Re, una bella pancia ricca di vita, chiede gentilmente se le donne in gravidanza potrebbero avere la precedenza. Subito gli rispondo di si, c'è anche un cartello che invita a far passare avanti donne in gravidanza, bambini e marittimi. Un omuncolo, perchè degnarlo della parola uomo o signore, sarebbe come bestemmiare, alla mia risposta positiva si alza velocemente e come si apre la porta dell'infermiera entra spedito. Ma quale paese siamo diventati, dov'è il senso civico, l'educazione il rispetto? Quando l'ignoranza prevale sul rispetto per gli altri allora è un paese finito. Ma come sempre accade c'è poi chi rimette le cose a posto, la moglie del povero Ottavio Stefanini, il taxista, che non è certo una ventenne, vedendo l'impedimento nel camminare dei miei zii, si rivolge a loro e gli dice di entrare prima così non devono aspettare che il pulmino della Misericordia debba prima andare al Castello poi tornare giù per portarli a casa. Mi dispiace per Caterina che ha dovuto aspettare, sono felice che ci siano ancora persone come la Signora Stefanini, mi fa tristezza l'omuncolo. Ecco gente come l'omuncolo dovrebbe sparire prima mentre persone come la signora Stefanini dovrebbero campare 1000 anni per essere d'esempio alle persone più giovani. INSEGNIAMO PIU' EDUCAZIONE AI NOSTRI FIGLI, DIAMO PIU' BUON ESEMPIO, INSEGNIAMO IL RISPETTO, ALLORA POTREMO CONSIDERARCI UN PAESE CIVILE.