osso saraceno isola del giglio giglionews
"Quell'osso nel vaso, una mancanza di rispetto"
"Quell'osso nel vaso, una mancanza di rispetto"

Nei giorni pre-elettorali passando dall'appena aperto al passo, tratto del Saraceno in stato di ripristino, buttando l'occhio sulla targa commemorativa della Pucetta, della quale sono il responsabile insieme ai discendenti di questa onorevole donna, targa inaugurata con cerimonia pubblica in presenza delle autorità, noto con dispiacere che nel vaso sottostante, a parte le varie, voglio anche dire "comprensibili" cicche di sigaretta vi era un OSSO molto grande ... quasi fossilizzato o direi antico/usurato ...

Non l'ho toccato perché lì per lì mi ha fatto senso ... ma mi sono domandato chi tra di noi al Giglio, ripeto il tratto era stato appena riaperto in quelle ore al passo, avesse avuto la brillante idea di posare un osso così grosso in bella vista sulla terra nel vaso ... mi sono detto ... non è un osso di pollo né di bistecca che qualcuno mangiando possa aver posato lì ... è un osso di tutt'altre proporzioni ... forse una cosa trovata negli scavi? Mah ... poi ho pensato ... se qualcuno lo ha messo proprio lì chissà il perché? ... Insomma ancora mi chiedo ... ci saranno stati altri posti dove buttare o lasciare quell'osso? ... Perché lasciarlo proprio in bella vista nel vaso sottostante ad una targa in ricordo di una donna che ha fatto tanto del bene nel passato del Giglio intero? ... Dove sta il grande RISPETTO della nostra comunità che dovrebbe essere una delle maggiori qualità tra noi da farci sentire orgogliosi di essere GIGLIESI? ... Non si tratta tanto dell'OSSO ma di una questione di RISPETTO ... questo è il punto.

osso saraceno isola del giglio giglionews